LINEA DI SANGUE
presenta…

Sangue Colpevole

primo volume dello sconvolgente, affascinante dittico di Anna Maria Fazio

Prefazione

Questo romanzo ha avuto un percorso editoriale molto travagliato e nella sua crescita si è evoluto fino a diventare il definitivo libro che state per leggere. Terminato di scrivere nel 2014, in una sua iniziale versione dal titolo La Linea Sottile Parte prima, ottenne un riconoscimento importante nel Premio Letterario Dante Alighieri 2015. Mi fu proposta la pubblicazione da una
sedicente casa editrice che risultò, poi, irregolare. Tornata in possesso dei miei diritti d’autore, decisi di lavorare nuovamente al testo, ampliandolo e continuando a scrivere una storia che doveva crescere ancora, ed io con lei. Iniziai a studiare profondamente, documentandomi e cercando di imparare al meglio delle mie capacità come si scrive davvero. Volevo sopra tutto, e voglio tuttora, scrivere testi che io stessa vorrei leggere, e con i quali emozionarmi. E, cosa non meno importante, volevo proporre il mio lavoro a una casa editrice non a pagamento; referenza assolutamente indispensabile per me, che combatto da sempre come artista, contro chi specula sugli artisti/autori
emergenti. Nel 2016 arriva la proposta da una casa editrice, piccola, non a pagamento.

Felice e orgogliosa avviene la pubblicazione nel 2018, che ha vita, breve, purtroppo, perché scopro diverse e gravi irregolarità e violazioni della legge sul diritto d’autore, che mi costringono ad agire per vie legali e annullare il contratto. Una delusione immensa. Mi sono sentita come derubata di
quella fiducia che avevo riposto ad occhi chiusi. Un comportamento che non ha giustificazioni. Un’altra persona, forse, si sarebbe arresa. Io non potevo farlo, anche se ci sono andata vicino. Ma la scrittura mi ha salvato tante volte, mostrandomi quegli spiragli di luce che mi hanno dato forza nei momenti bui della mia vita. Non potevo tradirla. Se doveva essere l’ennesima prova, da affrontare, come artista, l’avrei affrontata a testa alta. Era diventata una questione di principio. Mi sono sempre chiesta: non posso credere di essere l’unica a desiderare, sia come pittrice sia come autrice, che i
riconoscimenti che ottengo siano meritocratici, siano veri, e non falsati da qualsivoglia scambio mercenario, denaro o sesso, raccomandazioni in cambio di successo. Io non voglio apparire ciò che non sono. Non sono così presuntuosa, benché l’indole artista possa farlo presumere. Non ho mai
voluto questo. O sarei una pittrice ricca e famosa, dopo le proposte di questo tipo, che negli anni ho ricevuto, in cambio del grande salto nel mondo dell’arte. I miei No hanno fatto la differenza. Ma non mi pento delle mie scelte.

Più passava il tempo e più mi rendevo conto che avevo bisogno di sapere se il mio lavoro aveva un senso, se la mia arte aveva motivo di esistere, se avevo talento. Mi sono chiesta perché molti artisti tacciono, sminuiscono, omettono, o negano addirittura di aver subito proposte oscene; compromessi
di natura tutt’altro che lecita per ottenere risultati che sperano nella loro carriera. So bene di non essere sola, ma finora nella mia battaglia contro “I mulini a vento” non ho avuto alleati, e da soli le guerre non si vincono. Il coraggio di metterci la faccia, perché si faccia giustizia, scarseggia, o è
barattato in nome di un arrivismo, un Ego e un’ipocrisia che ci disonora come esseri umani, e sporca la dignità di un artista. Io ho scelto la verità nella vita privata come nel mio modo di fare arte, consapevole che poteva tornarmi indietro come un boomerang, ma la mia coscienza è pulita e penso che l’onestà è il miglior biglietto da visita. Attraverso un palcoscenico affascinante come il mondo dell’arte, provo, a raccontare questa storia. Inventata, certo, ma a tratti più che attuale, e che denuncia a forti tinte quello che conosciamo tutti ma che, non per questo deve essere taciuto, avallato, ignorato. L’abuso.
Sia esso fisico o psicologico, sulla donna – sia essa moglie, figlia, fidanzata, artista, operaia, o semplice ragazza della porta accanto.

 

Il mio progetto artistico/editoriale che fonde l’arte con la scrittura, trasporta il lettore in un mondo diverso, coinvolgendolo in un’esperienza sensoriale unica e originale, vuole avvicinare così il lettore all’anima di un’artista, ma infondo anche in quella di ognuno di noi, portando alla luce le sfaccettature della sua personalità inquieta, che è la vera protagonista di questa storia, e in parte anche della mia vita. Tornata così dopo i tempi canonici e burocratici, e non pochi ostacoli, unica titolare assoluta e originale del copyright sul mio testo, sono qui; un’artista sconosciuta, una donna libera, un’autrice finalmente indipendente, a proporvi questo libro, rinnovato, nel titolo, nel testo, nella copertina, e forte più che mai, come una Fenice risorta dalle sue ceneri. Questo è l’unico testo autorizzato dalla sottoscritta alla pubblicazione. Ogni altra
versione è da ritenersi illegale.

Anna Maria Fazio

Blog

THRILLER – Sangue Colpevole, recensione di Libri&Recensioni.com

Anna Maria Fazio ci propone la sua opera, Sangue Colpevole, fondendo insieme alle parole la sua arte come pittrice. Ecco quindi un romanzo, un thriller, fatto di frasi che si dipingono nella mente e di quadri che narrano una storia intensa, tormentata, che parla, o ancor meglio grida, di crimini terribili e di una vendetta implacabile. …

INTERVISTA A ANNA MARIA FAZIO – Recensioni Libri

  Anna Maria Fazio è nata nel 1965 nella Maremma. Vive sul Lago Maggiore. Pittrice d’arte contemporanea dal 2006 ha esposto le sue opere in Italia e all’estero riscuotendo premi e riconoscimenti. Nel 2012 pubblica il libro di racconti erotici Gocce di Eros. Nel 2014 Peccato è…non farlo. Sangue Colpevole è il suo romanzo thriller d’esordio. Parliamo subito del tuo …

SANGUE COLPEVOLE – articolo a cura di Thriller Cafè

Sarà disponibile tra poco Sangue Colpevole, thriller erotico a sfondo psicologico scritto da Anna Maria Fazio e primo di una duologia dal titolo Linea di Sangue. Il secondo volume uscirà nel 2019 e si intitola La voce del Sangue. Prima di concentrarci sulla trama di Sangue Colpevole, che si dipana in uno spazio di decenni, saltando dal 1991 al 2010 e …

Gallery

Contatti

scopri tutti i miei siti web

 

per maggiori informazioni non esitare a contattarmi